La cataratta

   
Il ciclo vitale del cristallino
L'intervento di cataratta
Quali sono le cause

Domande e risposte

 
Una volta operata, la cataratta può "ritornare"?
No, il cristallino opaco rimosso non può riformarsi.

Perché alcuni pazienti vengono operati una seconda volta?
La capsula trasparente del cristallino su cui appoggia la lente intrvoculare potrebbe raggrinzirsi od opacizzarsi al centro offuscando così la vista. In questo caso la capsula può essere incisa mediante una applicazione laser.

La cataratta può insorgere in entrambi gli occhi?
Solitamente sì, anche se un occhio viene interessato prima dell'altro.

Una volta che il cristallino inizia ad opacizzarsi, quanto tempo deve trascorrere prima di poter intervenire chirurgicamente?
La velocità con cui la cataratta aumenta varia da paziente a paziente e non è quindi prevedibile. L'intervento è consigliabile, in ogni casca quando il calo della vista risulti di intralcio alle particolari esigenze del paziente.

Dopo l'intervento si può dormire dal lato operato?
Nei primi giorni è prudente utilizzare la conchiglia protettiva.

Quando si può riprendere a guidare?
Non appena la vista sia sufficientemente nitida e permetta una visione confortevole

Pochi giorni dopo l'intervento di cataratta, i colori vivaci, ad esempio guardare la TV possono provocare un certo fastidio. Perché?
Il cristallino opaco sfoca e sbiadisce le immagini. La lente intraoculare di materiale plastico riesce a filtrare i raggi di luce senza ostacolarli, ed i colori nelle prime settimane possono apparire esageratamente brillanti. Questo fenomeno risulta più evidente quando l'occhio non operato è affetto da cataratta.

La cataratta può essere operata se è presente in concomitanza con il glaucoma?
Sì. In ogni caso, le indicazioni a riguardo vanno discusse con lo specialista.

La cataratta può essere operata insieme al glaucoma?
Sì. L 'intervento di cataratta e glaucoma possono essere combinati in un'unica operazione, oppure possono essere distanziati di qualche mese. È importante discutere i pro ed i contro con il proprio oculista.

Dopo l 'intervento di cataratta si possono continuare ad usare i colliri per il trattamento del glaucoma?
Solitamente sì.

Quando si può tornare a lavorare dopo l'intervento?
La chirurgia della cataratta permette oggi una riabilitazione rapidissima. Tuttavia non è possibile stabilire una regola f ssa pertanto ciascun paziente deve attenersi alle istruzioni del chirurgo.

Quando è possibile riprendere le attività sportive?
È bene ricordare che, fatta eccezione per tutte le attività sportive particolarmente violente dalle quali è prudente astenersi, sarà il vostro specialista a consigliarvi come e quando riprendere a fare dello sport. In caso di trauma diretto al bulbo oculare l'incisione praticata, sebbene molto piccola, potrebbe riaprirsi.

Molti anni fa chi subiva un intervento di cataratta doveva in ogni caso portare occhiali con lenti molto spesse. Può accadere anche oggi?
No. L'impianto di un cristallino artificiale permette una visione nitida, anche se può essere necessario un occhiale "leggero" per la messa a fuoco dei dettagli o per la lettura.

Chi soffre di miopia od ipermetropia, dovrà portare le lenti correttive anche dopo aver subito un intervento di cataratta?
La lente intrvoculare può essere scelta in modo da correggere il difetto di messa a fuoco preesistente all'insorgenza della cataratta. Questi problemi, comunque, vanno discussi con lo specialista prima di un eventuale intervento.

Cos'è la cataratta secondaria?
Per cataratta secondaria si intende un raggrinzimento od opacizzazione della capsula posteriore del cristallino. L'effetto è quello di un foglio di cellophane che, se disteso, è praticamente invisibile e trasparente ma, se stropicciato, distorce le immagini.

Può essere operata la cataratta se presente in un occhio affetto da retinopatia diabetica o con distacco di retina?
Tecnicamente parlando sì. Il recupero funzionale può essere però molto limitato se vi sono danni alla retina. Si tratta di casi molto delicati che vanno comunque discussi con lo specialista. Spesso l'intervento ha anche lo scopo di rimuovere le opacità del cristallino permettendo così di visualizzare e trattare adeguatamente la retina.

La cataratta può causare il glaucoma?
Normalmente no. In casi particolari il cristallino opaco può diventare globoso, tanto da far aumentare la pressione oculare.

In caso di cataratta secondaria, ci si può sottoporre ad un intervento laser?
Quando l'annebbiamento interferisce con le normali attività.

La cataratta deve essere operata d'urgenza?
No. Si tratta di un intervento pianif cabile, tranne in rari casi in cui il cristallino diventi talmente globoso da causare un aumento della pressione dell'occhio, o talmente opaco da iniziare a liquefarsi causando infiammazione.

Cosa significa affaccia o pseudoafachia?
Afachia significa assenza di cristallino. Prima che fossero disponibili le lenti intraoculari, l'intervento di cataratta rendeva perciò l'occhio afachico. Pseudoafachia significa presenza di una lente intraoculare che sostituisce il cristallino naturale.

Perché alcuni anziani tornano a leggere senza occhiali?
Alcuni pazienti pensano che la propria vista stia migliorando Perché riescono a leggere di nuovo senza occhiali. In realtà in molti casi le opacità precoci del cristallino, cioè una cataratta iniziale, causano una miopizzazione dell'occhio che acquista la capacità di mettere a fuoco per vicino.