I difetti visivi

Parole chiave
 
 
  • MIOPIA

    E' la condizione in cui la cornea è più curva o l'occhio è più lungo della norma. Le immagini vanno a fuoco davanti alla retina causando una visione sfuocata da lontano.
 
     
 
  • IPERMETROPIA

    Condizione nella quale la cornea è più piatta o l'occhio è più corto del normale. Le immagini vanno a fuoco dietro la retina causando una visione sfuocata da vicino. Con l'età la visione può diventare sfuocata anche da lontano.
 
     
 
  • ASTIGMATISMO

    E' la condizione nella quale la superficie corneale non è sferica ma ha differenti curvatare (pallone ovale). L'astigmatismo può essere semplice, o coesistere con la miopia e l'ipermetropia provocando distorsione e sfuocamento delle immagini.
 
     
 
  • PRESBIOPIA

    E' la condizione nella quale il cristallino non riesce ad effettuare la sua funzione di messa a fuoco degli oggetti posti a distanza ravvicinata. La presbiopia aumenta con l'età e si manifesta a partire dai 40 anni circa.
 
 
 

L'alta tecnologia applicata all'oculistica

   
 
Parole chiave
 
 
  • Il laser ad eccimeri può essere utilizzato per rimodellare la cornea o tramite procedura LASIK o con procedura PRK direttamente sulla superficie corneale dopo aver rimosso lo strato epiteiale. I sistemi di ultima generazione permettono di realizzare Trattamenti Laser Personalizzati (custom) che potenziano la visione del paziente e ne migliorano le qualità. In presenza di irregolarità superficiali il laser ad eccimeri può eseguire una levigatura della cornea attraverso una procedura terapeutica PTK. Con il laser ad eccimeri non è possibile eseguire tutta la chirurgia refrattiva. Nella Lombardi Eye Clinic si adottano delle metodiche chirurgiche innovative come gli Anelli Intrastomali (ICR), che inseriti nella cornea a scopo refrattivo, o nel cheratocono, consentono di migliorare la qualità della visione in pazienti già trattati con scarsa performance visiva. Nei difetti di vista elevati si procede chirurgicamente mediante l'impianto di Lenti Intraoculari nella Camera Anteriore o Posteriore dell'occhio (PIOL).
    Sempre a scopo refrattivo, ma nella chirurgia della cataratta, si utilizzano speciali cristallini artificiali che permettono di avere una visione nitida a tutte le distanze di osservazione (Lenti Accomodative). Il laser può essere impiegato anche a scopo non refrattivo per la chirurgia del glaucoma, attraverso una procedura chirurgica chiamata Fotosclerectomia Profonda con il Laser ad Eccimeri (DPS). L'impiego del laser rende questa procedura più controllabile, precisa ed efficace rispetto alle tecniche chirurgiche tradizionali.